SEZIONI NOTIZIE

Draghi, Uecoop: "Solo per 1 bimbo su 4 c'è posto in asilo"

di Redazione PN
Vedi letture
Foto

In Italia solo poco più di 1 bambino su 4 (25,5%) trova posto all’asilo mentre i genitori sono costretti a chiedere aiuto a nonni e parenti o addirittura a licenziarsi per assistere i figli. E’ quanto emerge dall’analisi dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su dati Istat nel commentare positivamente le parole del presidente del Consiglio Mario Draghi che alla Conferenza sulla parità di genere per la festa dell’8 marzo ha ricordato che il numero dei posti negli asili nido nel nostro Paese è inferiore agli obbiettivi europei e che “la loro distribuzione territoriale va resa ben più equa di quanto non sia oggi”.

Se infatti – sottolinea Uecoop - ci sono regioni, dalla Valle d’Aosta all’Umbria, dall’Emilia alla Toscana, con una dotazione sopra la media europea del 33% altre invece non raggiungono neppure questo risultato. Sul territorio nazionale sono attivi 13.335 fra asili nido, sezioni primavera e servizi integrativi per la prima infanzia e se le aree del Nord e del Centro raggiungono gli obiettivi europei o sono appena sotto, la situazione precipita al Sud con il 13,3% e sulle isole (13,8%).

L’asilo è ormai un servizio essenziale per la conciliazione tra vita familiare e lavoro – evidenzia Uecoop – considerato che oltre 49mila genitori hanno lasciato il proprio posto di lavoro volontariamente secondo gli ultimi dati annuali dell’Ispettorato nazionale del lavoro e 7 volte su 10 (73%) questa situazione ha riguardato proprio le madri. Il 35% di chi si licenzia volontariamente lo fa proprio per incompatibilità fra i propri impegni di professionali e le esigenze di cura dei figli, il 27% per l’assenza di parenti di supporto e il 7% per l’elevata incidenza dei costi di assistenza al neonato fra asilo nido e baby sitter e o per il mancato accoglimento dei figli al nido (2%). 

Una situazione di difficoltà che sempre più spesso porta il welfare privato a integrare quello pubblico grazie ad accordi aziendali nei quali ai primi 4 posti dei servizi più richiesti ci sono proprio quelli che riguardano la scuola e l’istruzione dei figli (79%), la salute (78%), l’assistenza (78%) e la previdenza (77%) secondo un’analisi di Uecoop su dati Assolombarda. Per rispondere a questa domanda di assistenza – sottolinea Uecoop – oltre ai servizi tradizionali pubblici e privati, stanno crescendo offerte alternative come gli asili aziendali per i figli dei dipendenti o i mini nido con “tate” le cosiddette “tagesmutter” che seguono piccoli gruppi di bambini in grandi appartamenti attrezzati diffusi soprattutto nelle grandi città e in Trentino Alto Adige. Tutti questi servizi – continua Uecoop - sono spesso realizzati insieme a cooperative in grado di offrire personale già formato e locali adatti ma è urgente – conclude Uecoop - potenziare l’offerta per mettere il servizio sull’intero territorio nazionale al livello della media europea.

Altre notizie
Venerdì 23 aprile 2021
13:30 Politica italiana Covid, Fedriga: "Sul coprifuoco la nostra richiesta è di buon senso" 13:20 Politica italiana Meloni (FDI): "Pronti ad iniziative contro coprifuoco" 13:10 Politica social Speranza: "Buon lavoro a Teresa Calandra" 13:10 RicorDATE? Ronzulli (FI): "Coprifuoco alle 23 non aumenta contagi" 13:00 Politica italiana Veneto: "Ieri somministrate35.916 dosi" 12:50 Politica italiana Covid, Spallanzani: "169 pazienti positivi e 32 in terapia intensiva" 12:40 Politica italiana Recovery, Rosato (IV): "Approvazione bella notizia" 12:30 Politica italiana Occhiuto (FI): "Coprifuoco ferita anche per Fi" 12:20 Politica social Roma, Calenda (Azione): "Non puoi parlare di periferie perché non sei nato in periferia? è un'idiozia figlia del grillismo" 12:10 Politica italiana Toscana, Giani (PD): "Vaccinato il 92% over 80" 12:00 Politica italiana Covid, Italia: "Valore Rt in calo" 11:50 Politica social Riforma fiscale, Crosetto (FdI): "Governo chiede riforma, ora tocca alle forze politiche dimostrare di essere in grado di trovare il compromesso più alto" 11:40 Altre Notizie Caso Grillo, Bongiorno: "Io in conflitto di interessi? Sempre tenuto rigorosamente distinta la mia attività professionale da quella politica. Porterò la sottosegretaria in tribunale" 11:30 Politica italiana Emergenza Covid, Morelli (Lega): "Possiamo dare più libertà alle categorie meno esposte. Ce lo dicono i dati" 11:20 Politica italiana Governo, Toti: "Dal 9 maggio togliamo il coprifuoco o almeno posticipiamolo. Scelta del governo sembra avere più sapore politico che scientifico" 11:10 Politica italiana M5S, ufficiale il divorzio con Rousseau. L'associazione: "Cambiamo strada. Scelta dolorosa me inevitabile" 11:00 Politica italiana Coprifuoco, Rampelli (FdI: "Coprifuoco? Incongruenza palese. Blocchiamo la movida ma lasciamo liberi gli italiani" 10:50 Politica italiana Scuola, Bianchi: "Riportare tutti a scuola la direzione di marcia in cui stiamo andando" 10:40 Politica italiana Coprifuoco, Stoppani (Fipe): "Alle 22 controsenso tecnico, noi siamo per l'allungamento" 10:30 Esclusive ESCLUSIVA PN - Bagnasco (FI): "Speranza svolge un ruolo delicatissimo. SuperLega? Frutto di arroganza e presunzione"